Deprecated: Function ereg_replace() is deprecated in /home/.sites/90/site11/web/libs/func_kda.inc.php on line 168 Recensione di Zohan – Tutte le donne vengono al pettine - Dennis Dugan - W2M
W2M - Home Page
W2N Welcome to the News
W2N Welcome to the News INHUMANE RESOURCES di Michele Pastrello
W2N Welcome to the News Maria Grazia Cucinotta e Graziano Debellini per la rinascita di L'Aquila
W2N Welcome to the News ULTRACORPO, il nuovo corto di Michele Pastrello
W2M Newsletter
W2M Newsletter
Iscriviti

W4M Written for the Movies
Quante volte ti è capitato di leggere un libro e augurarti che ne venisse fatto subito un film?
W4M trasforma il tuo libro in un film!
Breaking News
Breaking News
Autore:
Frank Schatzing
Anno:
2014
Archivio W4M's
Segnala il tuo W4M

M4M Music for the Movies
Kill Bill Vol. 1
Kill Bill Vol. 1
Archivio M4M's
Segnala il tuo M4M

W2M Trivia
È buffo come i colori del vero mondo divengano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo.
INDOVINA IL FILM INFO



 
 
AT HOME | Scheda Film


Zohan – Tutte le donne vengono al pettineZohan – Tutte le donne vengono al pettine
di Dennis Dugan (2008)

Invincibile, capace di saltare da un palazzo all’altro meglio di Spider-Man, tombeur-de-femmes da far impallidire James Bond, nuotatore piu’ veloce di un delfino, leggenda vivente. Di chi stiamo parlando? Ma di lui, del mitico Zohan, agente del Mossad, il servizio segreto israeliano. Dvir Zohan e’ Adam Sandler, che si cimenta in un ruolo “esagerato”, in scene d’azione che hanno richiesto la presenza contemporanea di 15 controfigure e un allenamento continuo per 4 mesi insieme ai Navy Seals, famosi per la severita’ del loro addestramento. Zohan e’ la punta di diamante del Servizio, un uomo che vive costantemente almeno oltre il 10% delle possibilita’ di qualsiasi altro essere normale. Ma coltiva un sogno: andarsene da Israele, dal Servizio e diventare un parrucchiere per signora. In segreto sfoglia un vecchio libro di Paul Mitchell, famoso hair stylist americano e spera, un giorno, di imitarlo. Neanche i genitori capiscono questa aspirazione; il padre pensa che il figlio sia, sotto-sotto, un omosessuale. E la madre sottolinea che la guerra con i palestinesi non puo’ durare ancora a lungo visto che si combattono da 2000 anni! L’occasione di sparire arriva quando il Mossad chiede a Zohan di riprendere uno dei piu’ famosi terroristi, Phantom (John Turturro), da lui catturato diverse volte e sempre rilasciato per scambiarlo con agenti israeliani. Tra i due c’e’ una sorta di gara su chi e’ il piu’ forte; quando Zohan non ritorna in superficie dopo un corpo a corpo subacqueo, senza esclusioni di colpi ed esplosioni, tutti i palestinesi incoronano Phantom come “il” vincitore supremo. Zohan invece viaggia in incognito nella stiva di un aereo diretto a New York, cambia il suo look seguendo le indicazioni del famoso libro di Mitchell e trova i suoi primi clienti nei due cani – Scrappy e Coco – con i quali divide la gabbia nella stiva. Diventera’ Coco Scrappy, australiano in cerca di lavoro nell’atelier di Mitchell, che – ovviamente – non lo ricevera’. Finira’ in un quartiere occupato da un lato da negozi di israeliani, mentre il lato opposto e’ dei palestinesi. E proprio il salone di acconciature gestito da Dalia (Emmanuelle Chriqui), bella palestinese, sara’ il luogo in cui Zohan/Scrappy dara’ sfogo alla sua creativita’, aumentando a dismisura la clientela del negozio, diventando un mito per le attempate clienti non tanto per le acconciature vagamente retro, quanto per le prestazioni “accessorie”. Ma quando si ha un passato come quello di Zohan e’ difficile che non ritorni. E succede per colpa di un presunto furto perpetrato ai danni di un palestinese, membro di Hezbollah, ora taxista della Grande Mela, che chiamera’ in causa proprio il grande Phantom, anche lui con un sogno proibito... E’ il caso di dire “e tutti vissero felici e contenti”. Due camei eccellenti: Mariah Carey e Sid Ganis, Presidente degli Academy, nei loro veri panni. Inoltre, la colonna sonora del film si avvale della famosa I’ll Be Lovin’U Long Time della Carey. Il regista Dugan e’ al suo terzo impegno con Sandler dopo Big Daddy nel 1999 e Io vi dichiaro marito e marito dello scorso anno. Sandler, che e’ anche sceneggiatore insieme con Robert Smigel e Judd Apatow, si e’ ispirato alla vera storia di Eytan Bemn-David un soldato israeliano che lascio’ l’esercito per esercitare la professione di hair stylist a Los Angeles. Dietro l’idea di far ridere, gli autori hanno voluto anche sottolineare l’assurdita’ di un conflitto e ironizzare su certe scelte americane; una comicita’ volgarotta, un po’ alla Borat, che e’ piu’ apprezzata oltreoceano. Almeno da noi, alcune sottigliezze sono poco comprensibili e certe “pruderie” sono state ampiamente mostrate nei film anni ‘70; 113 minuti sono anche troppi e tutto sommato non e’ un film destinato a entrare nella storia del cinema.

GIUDIZIO: W 1/2


Renata Zambelli


Acquista Zohan – Tutte le donne vengono al pettine su www.ibs.it
Acquista Zohan – Tutte le donne vengono al pettine su www.ibs.it

ARCHIVIO RECENSIONI

 
Nell'archivio delle recensioni di W2M sono ad oggi presenti 836 film.
Per effettuare una ricerca inserisci qui di seguito un titolo, un regista o una parola e trova il tuo film!
 
  Cerca il film


Puoi anche consultare l'archivio alfabetico dei titoli presenti:

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | #
 

ULTIMI INSERIMENTI
Pompei
A casa
Pompei
di Paul W.S. Anderson

Kolossal storico di produzione americana (e si vede…) che ha il suo richiamo nell’attore Kit...
Smetto quando voglio
A casa
Smetto quando voglio
di Sydney Sibilia

Esordio positivo dietro la macchina da presa di Sibilia con una commedia agrodolce che pone in...
Non buttiamoci giù
A casa
Non buttiamoci giù
di Pascal Chaumeil

Tratto dal bestseller di Nick Hornby, l’opera di Chaumeil è una commedia che pone al suo centro...
Robocop
A casa
Robocop
di José Padilha

Nel 1987 la fantasia di Paul Verhoeven creava un giustiziere impersonale, infallibile e diventato...
Divergent
A casa
Divergent
di Neil Burger

Prosegue la ricerca, quasi spasmodica, del sostituto “young adult” di Twilight e Harry Potter. Ci...
Amazing Spider-Man 2, The
A casa
Amazing Spider-Man 2, The
di Marc Webb

A due anni di distanza ecco la puntata numero due del reboot dell’Uomo Ragno. Sempre con Marc...
Noah
A casa
Noah
di Darren Aronofsky

Aronofsky è uno di quei registi che non passa inosservato; le sue opere generano commenti, aprono...
Monuments men
A casa
Monuments men
di George Clooney

George Clooney torna dietro la macchina da presa per la quinta volta portando sullo schermo la...
Wolf of Wall Street, The
A casa
Wolf of Wall Street, The
di Martin Scorsese

La notte del prossimo 2 marzo sapremo chi l’avrà spuntata tra i nove film in corsa per l’Oscar. The...
Snowpiercer
A casa
Snowpiercer
di Bong Joon-ho

Produzione Corea del Sud, USA e Francia, per un film di fantascienza che rischia di diventare un...

 

 

 
 

© 2020 w2m.it - realizzazione tecnica: E.R.WEB - s.r.l. | Privacy Policy | Cookie Policy