Deprecated: Function ereg_replace() is deprecated in /home/.sites/90/site11/web/libs/func_kda.inc.php on line 168 Recensione di Il Bambino con il pigiama a righe - Mark Herman - W2M
W2M - Home Page
W2N Welcome to the News
W2N Welcome to the News INHUMANE RESOURCES di Michele Pastrello
W2N Welcome to the News Maria Grazia Cucinotta e Graziano Debellini per la rinascita di L'Aquila
W2N Welcome to the News ULTRACORPO, il nuovo corto di Michele Pastrello
W2M Newsletter
W2M Newsletter
Iscriviti

W4M Written for the Movies
Quante volte ti è capitato di leggere un libro e augurarti che ne venisse fatto subito un film?
W4M trasforma il tuo libro in un film!
Breaking News
Breaking News
Autore:
Frank Schatzing
Anno:
2014
Archivio W4M's
Segnala il tuo W4M

M4M Music for the Movies
Kill Bill Vol. 1
Kill Bill Vol. 1
Archivio M4M's
Segnala il tuo M4M

W2M Trivia
È inutile essere un artista se devi vivere come un impiegato
INDOVINA IL FILM INFO



 
 
AT HOME | Scheda Film


Bambino con il pigiama a righeBambino con il pigiama a righe, Il
di Mark Herman (2008)

E' ormai indelebile il ricordo di una delle epoche più dure della storia. Molti film ci hanno fatto toccare con mano quei tragici periodi, facendoci provare amarezza e tristezza. Alcuni da un punto di vista soggettivo: come Il pianista, o La vita è bella; altri da un punto di vista più oggettivo, come il capolavoro in bianco e nero: Schindler's list. Ci hanno abituato a un certo tipo di scenario, a predisporci mentalmente, pensando che quei film su cui versiamo lacrime, raccontano fatti realmente accaduti. Alcuni non hanno evitato di mostrarci la realtà nuda e cruda: centinaia di ebrei nudi con la testa rasata e un numero marcato a fuoco sul braccio, tutti ammassati, che aspettano di lavarsi, ignari del gas che uscirà dalle doccie; i lavori forzati e le esecuzioni sulla strada; lo sfruttamento, l'odio. Mark Herman cambia prospettiva, facendoci vivere i tristi episodi dalla parte degli oppressori e non degli oppressi. Bruno ha otto anni e vive a Berlino, figlio di un comandante dall'importante ruolo nell'esercito nazista. Sarà costretto a trasferirsi con la famiglia in una casa che sta a pochi chilometri da un campo di lavoro, in cui il padre potrà dirigere varie "operazioni militari". Bruno, annoiato dalla mancanza degli amici con cui giocare, dal clima militare che si respira e dall' istruttore che impartisce a lui e alla sorella maggiore le ideologie naziste, decide di darsi al suo gioco preferito: l'esplorazione. Uscendo dal retro della casa e attraversando un bosco si ritroverà davanti al campo di lavoro, che lui chiama "fattoria", in cui incontra un bambino della sua stessa età, ma con la testa pelata e la divisa numerata, che lui chiama "pigiama". Questo film rappresenta l'innocenza e l'ingenuità di un bambino, che si trova disorientato in circostanze come queste, e l'unico modo di darsi una spiegazione sia usare la fantasia e credere tutto un gioco. Un bambino che non trova alcuna differenza fra sè e il piccolo recluso, nonstante gli venga raccontato che il popolo ebreo sia stato dannoso per la nazione. E mentre la madre e la sorella maggiore vengono a conoscenza delle crudeltà che vegono attuate nel campo, e dell'odio manifestato verso gli ebrei all'interno delle mura di casa, Bruno non riesce ancora a capire, fino a chiedersi se debba essere orgoglioso o meno di suo padre, pervaso di sentimenti antisemiti. Una vicenda triste, resa ancor più triste dall'incapacità di un bambino di provare odio e di capire il perchè ce ne sia tanto attorno a lui.

GIUDIZIO: WW

Nonostante la Shoah sia una ricorrenza, e siano stati fatti numerosi film al riguardo, quest'ultimo rappresenta una novità: scenografia e dialoghi semplici, il nazismo e il razzismo visti attraverso gli occhi di un bambino tedesco.


Enrico Mariani


Acquista Bambino con il pigiama a righe, Il su www.ibs.it
Acquista Bambino con il pigiama a righe, Il su www.ibs.it

ARCHIVIO RECENSIONI

 
Nell'archivio delle recensioni di W2M sono ad oggi presenti 836 film.
Per effettuare una ricerca inserisci qui di seguito un titolo, un regista o una parola e trova il tuo film!
 
  Cerca il film


Puoi anche consultare l'archivio alfabetico dei titoli presenti:

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | #
 

ULTIMI INSERIMENTI
Pompei
A casa
Pompei
di Paul W.S. Anderson

Kolossal storico di produzione americana (e si vede…) che ha il suo richiamo nell’attore Kit...
Smetto quando voglio
A casa
Smetto quando voglio
di Sydney Sibilia

Esordio positivo dietro la macchina da presa di Sibilia con una commedia agrodolce che pone in...
Non buttiamoci giù
A casa
Non buttiamoci giù
di Pascal Chaumeil

Tratto dal bestseller di Nick Hornby, l’opera di Chaumeil è una commedia che pone al suo centro...
Robocop
A casa
Robocop
di José Padilha

Nel 1987 la fantasia di Paul Verhoeven creava un giustiziere impersonale, infallibile e diventato...
Divergent
A casa
Divergent
di Neil Burger

Prosegue la ricerca, quasi spasmodica, del sostituto “young adult” di Twilight e Harry Potter. Ci...
Amazing Spider-Man 2, The
A casa
Amazing Spider-Man 2, The
di Marc Webb

A due anni di distanza ecco la puntata numero due del reboot dell’Uomo Ragno. Sempre con Marc...
Noah
A casa
Noah
di Darren Aronofsky

Aronofsky è uno di quei registi che non passa inosservato; le sue opere generano commenti, aprono...
Monuments men
A casa
Monuments men
di George Clooney

George Clooney torna dietro la macchina da presa per la quinta volta portando sullo schermo la...
Wolf of Wall Street, The
A casa
Wolf of Wall Street, The
di Martin Scorsese

La notte del prossimo 2 marzo sapremo chi l’avrà spuntata tra i nove film in corsa per l’Oscar. The...
Snowpiercer
A casa
Snowpiercer
di Bong Joon-ho

Produzione Corea del Sud, USA e Francia, per un film di fantascienza che rischia di diventare un...

 

 

 
 

© 2020 w2m.it - realizzazione tecnica: E.R.WEB - s.r.l. | Privacy Policy | Cookie Policy