Deprecated: Function ereg_replace() is deprecated in /home/.sites/90/site11/web/libs/func_kda.inc.php on line 168 Recensione di Inglourious Basterds - Bastardi senza gloria - Quentin Tarantino - W2M
W2M - Home Page
W2N Welcome to the News
W2N Welcome to the News INHUMANE RESOURCES di Michele Pastrello
W2N Welcome to the News Maria Grazia Cucinotta e Graziano Debellini per la rinascita di L'Aquila
W2N Welcome to the News ULTRACORPO, il nuovo corto di Michele Pastrello
W2M Newsletter
W2M Newsletter
Iscriviti

W4M Written for the Movies
Quante volte ti è capitato di leggere un libro e augurarti che ne venisse fatto subito un film?
W4M trasforma il tuo libro in un film!
Breaking News
Breaking News
Autore:
Frank Schatzing
Anno:
2014
Archivio W4M's
Segnala il tuo W4M

M4M Music for the Movies
Kill Bill Vol. 1
Kill Bill Vol. 1
Archivio M4M's
Segnala il tuo M4M

W2M Trivia
Apri una parente: i fratelli caponi. Hai aperto la parente? Chiudila!
INDOVINA IL FILM INFO



 
 
AT HOME | Scheda Film


Inglourious Basterds - Bastardi senza gloriaInglourious Basterds - Bastardi senza gloria
di Quentin Tarantino (2009)

E l'uomo vestito di nero mi guardò dritto negli occhi, gridando col suo folle sorriso: "Are u ready for MACCARONI COMBAT?!?!?!?"... poi, solo il buio. I contorni di Tarantino - in piedi proprio di fronte alla mia poltrona di prima fila, a nemmeno un metro e mezzo di distanza - sfumano nell'ombra: ha appena finito di presentare il suo nuovo lavoro, Inglorious Basterds, all'anteprima italiana di Roma. Sto ancora riprendendomi dallo shock di aver avuto Mr. Brown a portata di mano, quando sul gigantesco schermo nero appare una scritta bianca: "C'era una volta... nella Francia occupata dai nazisti...". E subito si piomba nel passato: la scena disegna immagini della campagna francese del 1941, ma il cervello continua a richiamare insistentemente un capolavoro di Sergio Leone, C'era una volta il West. Sarà anche merito delle musiche di Ennio Morricone, presente in sala ed omaggiato con grande commozione da Tarantino stesso, ma gran parte del lavoro la fa l'adorazione del regista americano per il Maestro italiano. Questo primo quarto d'ora è solo l'antipasto del pranzo a base di citazioni cinematografiche che il bad boy hollywoodiano ci presenta: una fiaba folle e sanguinaria ambientata nei luoghi e nei tempi della più orribile pagina della storia moderna, quella del delirio nazista. Mentre nella Francia occupata imperversa il colonnello Hans Landa (Christoph Waltz), soprannominato il cacciatore di ebrei, un manipolo di otto soldati di origine ebraica capitanati dal Luogotenente Aldo Raine (Brad Pitt) parte dagli Stati Uniti con un'unica missione: massacrare il maggior numero di nazisti possibile. Ben presto, tra le truppe tedesche di stanza in territorio francese, la fama del gruppo si tinge di tinte fosche, quasi mitologiche: la scia di sangue ed atrocità lasciata dagli otto - subito soprannominati Bastardi - semina il panico tra i soldati. La crudeltà di Aldo l'Apache - che toglie lo scalpo a tutte le sue vittime - e dei suoi compagni - primo fra tutti l'Orso Ebreo Donny Donowitz (Eli Roth), specializzato nello spappolare crani nemici a colpi di mazza da baseball - li fa diventare nell'immaginario nazi come un gruppo di golem assetati di morte. Dopo tre anni di scorribande e centinaia di scalpi conquistati, i Bastardi vengono affiancati dal Luogotenente britannico Archie Hicox (Michael Fassbender) per la loro ultima e più importante missione: con l'aiuto della diva del cinema tedesco Bridget von Hammersmark (Diane Kruger) dovranno penetrare in una sala cinematografica durante la prima assoluta di un film di propaganda del regime, girato da Joseph Goebbels in persona, e decapitare di netto il terzo Reich. Ma le azioni di guerra in territorio nemico sono sempre esposte a mille rischi ed il successo della missione dipenderà totalmente dall'inconsapevole supporto di Shosanna Dreyfus (Mélanie Laurent), giovane ebrea sfuggita miracolosamente al massacro della famiglia ad opera del Colonnello Landa  e divenuta - sotto mentite spoglie - proprietaria di un cinema a Parigi... manco a dirlo, proprio la sala scelta da Goebbles per la sua proiezione in presenza del Fhürer e di tutti i suoi gerarchi. Spesso grottesco, a tratti ben oltre lo stile tarantiniano a cui siamo abituati, Inglorious Basterds mi ha lasciato interdetto, dubbioso: sarà forse per la versione originale - un accavallarsi continuo di inglese, francese e tedesco con qualche spruzzata di italiano; sarà per il fatto di averlo visto da una prima fila davvero troppo vicina allo schermo - per leggere i sottotitoli dovevo girare la testa a destra e sinistra; saranno forse i toni e gli accenti troppo caricaturali di alcuni personaggi, l'Aldo the Apache di Pitt in primis (una vera e propria versione redneck del Marlon Brando padrino di Coppola)... ma non sono uscito estasiato da questa anteprima. Certo, le due ore e mezza di proiezione sono piene di soddisfazioni per i cinefili e per gli amanti di Tarantino, ma considerando i suoi capolavori - da Le Iene a Pulp Fiction per arrivare allo strepitoso Kill Bill - mi sento di dire che Inglorious Basterds non è all'altezza delle aspettative. Mi riprometto comunque di vederlo anche nella versione doppiata, da centro sala e con grande attenzione per capire se mi sia sfuggito qualcosa. Menzione doverosa allo strepitoso Christoph Waltz nei panni dell'insopportabile - bastardo ad honorem - Colonnello Landa: ha tutto il diritto di arrivare alla candidatura finale per l'Oscar come attore non protagonista . Non convince fino in fondo... BASTARDO!

GIUDIZIO: WW


Filippo Nembrini


Acquista Inglourious Basterds - Bastardi senza gloria su www.ibs.it
Acquista Inglourious Basterds - Bastardi senza gloria su www.ibs.it

ARCHIVIO RECENSIONI

 
Nell'archivio delle recensioni di W2M sono ad oggi presenti 836 film.
Per effettuare una ricerca inserisci qui di seguito un titolo, un regista o una parola e trova il tuo film!
 
  Cerca il film


Puoi anche consultare l'archivio alfabetico dei titoli presenti:

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | #
 

ULTIMI INSERIMENTI
Pompei
A casa
Pompei
di Paul W.S. Anderson

Kolossal storico di produzione americana (e si vede…) che ha il suo richiamo nell’attore Kit...
Smetto quando voglio
A casa
Smetto quando voglio
di Sydney Sibilia

Esordio positivo dietro la macchina da presa di Sibilia con una commedia agrodolce che pone in...
Non buttiamoci giù
A casa
Non buttiamoci giù
di Pascal Chaumeil

Tratto dal bestseller di Nick Hornby, l’opera di Chaumeil è una commedia che pone al suo centro...
Robocop
A casa
Robocop
di José Padilha

Nel 1987 la fantasia di Paul Verhoeven creava un giustiziere impersonale, infallibile e diventato...
Divergent
A casa
Divergent
di Neil Burger

Prosegue la ricerca, quasi spasmodica, del sostituto “young adult” di Twilight e Harry Potter. Ci...
Amazing Spider-Man 2, The
A casa
Amazing Spider-Man 2, The
di Marc Webb

A due anni di distanza ecco la puntata numero due del reboot dell’Uomo Ragno. Sempre con Marc...
Noah
A casa
Noah
di Darren Aronofsky

Aronofsky è uno di quei registi che non passa inosservato; le sue opere generano commenti, aprono...
Monuments men
A casa
Monuments men
di George Clooney

George Clooney torna dietro la macchina da presa per la quinta volta portando sullo schermo la...
Wolf of Wall Street, The
A casa
Wolf of Wall Street, The
di Martin Scorsese

La notte del prossimo 2 marzo sapremo chi l’avrà spuntata tra i nove film in corsa per l’Oscar. The...
Snowpiercer
A casa
Snowpiercer
di Bong Joon-ho

Produzione Corea del Sud, USA e Francia, per un film di fantascienza che rischia di diventare un...

 

 

 
 

© 2020 w2m.it - realizzazione tecnica: E.R.WEB - s.r.l. | Privacy Policy | Cookie Policy