Deprecated: Function ereg_replace() is deprecated in /home/.sites/90/site11/web/libs/func_kda.inc.php on line 168 Recensione di Green Zone - Paul Greengrass - W2M
W2M - Home Page
W2N Welcome to the News
W2N Welcome to the News INHUMANE RESOURCES di Michele Pastrello
W2N Welcome to the News Maria Grazia Cucinotta e Graziano Debellini per la rinascita di L'Aquila
W2N Welcome to the News ULTRACORPO, il nuovo corto di Michele Pastrello
W2M Newsletter
W2M Newsletter
Iscriviti

W4M Written for the Movies
Quante volte ti è capitato di leggere un libro e augurarti che ne venisse fatto subito un film?
W4M trasforma il tuo libro in un film!
Breaking News
Breaking News
Autore:
Frank Schatzing
Anno:
2014
Archivio W4M's
Segnala il tuo W4M

M4M Music for the Movies
Kill Bill Vol. 1
Kill Bill Vol. 1
Archivio M4M's
Segnala il tuo M4M

W2M Trivia
A noi ci ha rovinato il cristianesimo, come cultura. Una volta avevamo le terme, i massaggi... Adesso cosa abbiamo? Le pizzerie.
INDOVINA IL FILM INFO



 
 
AT HOME | Scheda Film


Green ZoneGreen Zone
di Paul Greengrass (2010)

Dopo la saga di Jason Bourne, il regista lavora ancora una volta con Matt Damon in un film ispirato dal libro di Rajiv Chandrasekaran Imperial Life in the Emerald City: Inside Iraq’s Green Zone (in Italia pubblicato da Rizzoli). E’ una spy-story, ma anche una sorta di “documentario” su chi e’ costretto a vivere in condizioni estreme, dove lo “stare” in modo “civile” lascia il tempo che trova. E’ un film, ma fa riflettere su una situazione ancora non chiusa, troppo recente e troppo viva, per non generare commenti e domande. L’ufficiale Roy Miller (Damon) comanda una squadra incaricata di ripulire le zone segnalate da un fantomatico collaboratore – tale Magellano – come depositi delle famose armi di distruzione di massa accantonate da Saddam. L’azione inizia il 19 marzo 2003, giorno dell’attacco all’Iraq nella seconda guerra portata avanti dagli USA e dai suoi alleati. Con spezzoni che comprendono anche il filmato originale della visita del presidente George W. Bush sulla portaerei, l’azione e’ frenetica e si svolge tutta nella citta’ di Baghdad. Miller, militare coscienzioso e determinato a svolgere il suo ruolo al meglio possibile, comincia ad avere dei dubbi sulla validita’ delle informazioni quando anche nel terzo luogo non trova alcunche’, anzi i siti segnalati sembrano inutilizzati da tempo. Cerca di evidenziare queste sue preoccupazioni allo stato maggiore, ma un incaricato del governo lo blocca e, anzi, impedisce la sua assegnazione al gruppo del locale responsabile CIA (Brendan Gleeson) al quale Miller ha parlato – ricevendo una maggiore attenzione – dei suoi dubbi e consegnato un taccuino recuperato su segnalazione di un indigeno. In un crescendo di adrenalina, Miller si rende conto che probabilmente c’e’ uno sporco gioco dietro il fatto di non trovare armi di distruzione di massa, sensazione confermata anche durante il suo colloquio con l’asso di fiori del famoso mazzo di carte dell’amministrazione Bush. Deciso a far valere cio’ in cui crede, Miller prosegue con la sua azione a dispetto del gruppo coordinato direttamente dall’uomo della Casa Bianca. In questa ricerca della verita’ avra’ anche un ruolo la giornalista del Wall Street Journal che aveva pubblicato diversi articoli su Magellano con le informazioni ricevute direttamente da una fonte di altissimo livello (appare una certa vena polemica sulla capacita’ – o la non voglia – di alcuni giornalisti di verificare le informazioni prima di pubblicarle forse in omaggio all’autore del libro, lui stesso giornalista del Washington Post?). Matt Damon e’ sempre “un bel vedere”, rende estremamente credibile il suo personaggio, gli ambienti sono reali e il tutto vale il tempo dedicato (tra parentesi, Damon e’ stato ingaggiato per interpretare Bob Kennedy, altro personaggio della storia recente non solo statunitense). Certo sorgono spontanee alcune considerazioni: perche’ nei film americani di guerra/azione c’e’ spesso un “eroe” che fa il lavoro per tutti (Rambo, tanto per citarne uno), circondato da una massa di burocrati al limite dell’idiozia? Perche’ anche in questo film viene messa in evidenza la poca capacita’ degli americani di “guardare all’insieme dell’ambiente, della vicenda” eseguendo bovinamente le azioni vedendo solo un piccolo pezzo del tutto? L’Iraq e’ uno dei territori dove ancora si sta svolgendo una guerra che comporta migliaia e migliaia di vittime civili e non, dove certe scelte si stanno rivelando controproducenti e lontane anni luce dalle premesse (e promesse) fatte. Forse film come Green Zone possono aiutare a capire quanto le comunita’ siano in balia di interessi e superficialita’ che nulla hanno a vedere con le dichiarazioni ufficiali.

GIUDIZIO: WW 1/2


Renata Zambelli


Acquista Green Zone su www.ibs.it
Acquista
Green Zone
su iBS.it
Acquista Green Zone su www.ibs.it

ARCHIVIO RECENSIONI

 
Nell'archivio delle recensioni di W2M sono ad oggi presenti 836 film.
Per effettuare una ricerca inserisci qui di seguito un titolo, un regista o una parola e trova il tuo film!
 
  Cerca il film


Puoi anche consultare l'archivio alfabetico dei titoli presenti:

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | #
 

ULTIMI INSERIMENTI
Pompei
A casa
Pompei
di Paul W.S. Anderson

Kolossal storico di produzione americana (e si vede…) che ha il suo richiamo nell’attore Kit...
Smetto quando voglio
A casa
Smetto quando voglio
di Sydney Sibilia

Esordio positivo dietro la macchina da presa di Sibilia con una commedia agrodolce che pone in...
Non buttiamoci giù
A casa
Non buttiamoci giù
di Pascal Chaumeil

Tratto dal bestseller di Nick Hornby, l’opera di Chaumeil è una commedia che pone al suo centro...
Robocop
A casa
Robocop
di José Padilha

Nel 1987 la fantasia di Paul Verhoeven creava un giustiziere impersonale, infallibile e diventato...
Divergent
A casa
Divergent
di Neil Burger

Prosegue la ricerca, quasi spasmodica, del sostituto “young adult” di Twilight e Harry Potter. Ci...
Amazing Spider-Man 2, The
A casa
Amazing Spider-Man 2, The
di Marc Webb

A due anni di distanza ecco la puntata numero due del reboot dell’Uomo Ragno. Sempre con Marc...
Noah
A casa
Noah
di Darren Aronofsky

Aronofsky è uno di quei registi che non passa inosservato; le sue opere generano commenti, aprono...
Monuments men
A casa
Monuments men
di George Clooney

George Clooney torna dietro la macchina da presa per la quinta volta portando sullo schermo la...
Wolf of Wall Street, The
A casa
Wolf of Wall Street, The
di Martin Scorsese

La notte del prossimo 2 marzo sapremo chi l’avrà spuntata tra i nove film in corsa per l’Oscar. The...
Snowpiercer
A casa
Snowpiercer
di Bong Joon-ho

Produzione Corea del Sud, USA e Francia, per un film di fantascienza che rischia di diventare un...

 

 

 
 

© 2020 w2m.it - realizzazione tecnica: E.R.WEB - s.r.l. | Privacy Policy | Cookie Policy