Deprecated: Function ereg_replace() is deprecated in /home/.sites/90/site11/web/libs/func_kda.inc.php on line 168 Recensione di Sex and the City 2 - Michael Patrick King - W2M
W2M - Home Page
W2N Welcome to the News
W2N Welcome to the News INHUMANE RESOURCES di Michele Pastrello
W2N Welcome to the News Maria Grazia Cucinotta e Graziano Debellini per la rinascita di L'Aquila
W2N Welcome to the News ULTRACORPO, il nuovo corto di Michele Pastrello
W2M Newsletter
W2M Newsletter
Iscriviti

W4M Written for the Movies
Quante volte ti è capitato di leggere un libro e augurarti che ne venisse fatto subito un film?
W4M trasforma il tuo libro in un film!
Breaking News
Breaking News
Autore:
Frank Schatzing
Anno:
2014
Archivio W4M's
Segnala il tuo W4M

M4M Music for the Movies
Kill Bill Vol. 1
Kill Bill Vol. 1
Archivio M4M's
Segnala il tuo M4M

W2M Trivia
Vado, l'ammazzo e torno.
INDOVINA IL FILM INFO



 
 
AT HOME | Scheda Film


Sex and the City 2Sex and the City 2
di Michael Patrick King (2010)

Il primo film delle quattro “ragazze” ha incassato ben 450 milioni di dollari; ovvio che la produzione non poteva esimersi da una seconda puntata, con la quale aspirare allo stesso traguardo e, magari, anche a qualcosa di più. Per questo, la maggior parte della scena si sposta da New York ad Abu Dhabi, uno degli Emirati Arabi più aperti all’Occidente e agli introiti che il turismo può dare (il petrolio non è eterno…). In realtà le scene sono state girate a Marrakech, sicuramente più “abituata” alle stravaganze e ai nostri look, oltre ad avere una struttura logistica più funzionale (il Marocco ospita un ottimo teatro di posa dove sono stati girati molti film di avventura e non). Il regista ha pensato bene di rinfrescare la memoria agli spettatori iniziando il lungometraggio con Carrie (Sarah Jessica Parker) che ricorda – a lei e a noi – com’era agli inizi della sua avventura a Manhattan, e come ha conosciuto le altre. Ora lei è sposata da quasi due anni con il suo Mister Big (Chris Noth), ha scritto un libro sull’esperienza matrimoniale appena pubblicato (che poi verrà stroncato dal New Yorker), ma è assediata dai dubbi che la sua unione si trasformi in una noiosa, vecchia abitudine di coppia. Miranda (Cynthia Nixon) ha un po’ di problemi con il nuovo socio senior dello studio legale dove lavora che è molto maschilista, mentre Charlotte (Kristin Davis) è alle prese con due figliolette che le stanno “succhiando il sangue” e una baby sitter molto brava, ma altrettanto procace. E’ grazie a Samantha (Kim Cattrall reduce dall’egregia prova nel bellissimo L’uomo nell’ombra di Polanski) che le quattro avranno l’occasione di uscire dalla routine e trascorrere una settimana da “principesse” in uno degli hotel di lusso più belli dell’Emirato. Infatti, Smith (Jason Lewis) uno dei suoi ex in cui lei ha creduto tanto da spingerlo a intraprendere l’attività cinematografica, la vuole sul red carpet insieme con lui (simpatica la scenetta in cui Miley Cirus – in cameo – e Samantha si incontrano con lo stesso vestito (!)) e qui la presenta allo sceicco che l’ha sostenuto, con il conseguente invito in Abu Dhabi, per un possibile accordo commerciale. Peccato che l’incontro di lavoro con lo sceicco sia previsto solo a fine settimana, per lasciare alle quattro il tempo di rilassarsi e conoscere l’ambiente, ma – più subdolamente – anche per valutare il comportamento di Samantha. E la cautela si rivela corretta; infatti, Samantha darà il peggio di se stessa, offrendo il meglio della sua pruderie, scatenando le ire dei conservatori e ottenendo il ritiro dell’appoggio dello sceicco, con conseguente “fuga” prima di dover pagare il salato conto dell’albergo. Diversi i camei: oltre alla già citata Miley Cirus, anche Liza Minnelli – in gran forma – che sposa e si esibisce al matrimonio gay degli amici delle quattro (possibile che poiché uno è italiano ha licenza di tradire? Tra gli stereotipi che gli americani affibbiano all’Italia dopo il mandolino, la pizza e la mafia ora c’e’ anche il tradimento?) e Penélope Cruz, una vice presidente di banca che “attenta” alla fedeltà di Mr. Big. 2 ore e 26 minuti sono decisamente troppi, anche per i fan delle quattro. Inoltre, certe situazioni sono veramente al limite della decenza; non tanto quella fisica quanto quella intellettuale. Inutile dire che la stragrande maggioranza degli spettatori sono donne: oltre al vintage, ci sono le ultime tendenze in fatto di scarpe e borse e anche degli esemplari maschili di tutto rispetto.

GIUDIZIO: W 1/2


Renata Zambelli


Acquista Sex and the City 2 su www.ibs.it
Acquista
Sex and the City 2
su iBS.it
Acquista Sex and the City 2 su www.ibs.it

ARCHIVIO RECENSIONI

 
Nell'archivio delle recensioni di W2M sono ad oggi presenti 836 film.
Per effettuare una ricerca inserisci qui di seguito un titolo, un regista o una parola e trova il tuo film!
 
  Cerca il film


Puoi anche consultare l'archivio alfabetico dei titoli presenti:

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | #
 

ULTIMI INSERIMENTI
Pompei
A casa
Pompei
di Paul W.S. Anderson

Kolossal storico di produzione americana (e si vede…) che ha il suo richiamo nell’attore Kit...
Smetto quando voglio
A casa
Smetto quando voglio
di Sydney Sibilia

Esordio positivo dietro la macchina da presa di Sibilia con una commedia agrodolce che pone in...
Non buttiamoci giù
A casa
Non buttiamoci giù
di Pascal Chaumeil

Tratto dal bestseller di Nick Hornby, l’opera di Chaumeil è una commedia che pone al suo centro...
Robocop
A casa
Robocop
di José Padilha

Nel 1987 la fantasia di Paul Verhoeven creava un giustiziere impersonale, infallibile e diventato...
Divergent
A casa
Divergent
di Neil Burger

Prosegue la ricerca, quasi spasmodica, del sostituto “young adult” di Twilight e Harry Potter. Ci...
Amazing Spider-Man 2, The
A casa
Amazing Spider-Man 2, The
di Marc Webb

A due anni di distanza ecco la puntata numero due del reboot dell’Uomo Ragno. Sempre con Marc...
Noah
A casa
Noah
di Darren Aronofsky

Aronofsky è uno di quei registi che non passa inosservato; le sue opere generano commenti, aprono...
Monuments men
A casa
Monuments men
di George Clooney

George Clooney torna dietro la macchina da presa per la quinta volta portando sullo schermo la...
Wolf of Wall Street, The
A casa
Wolf of Wall Street, The
di Martin Scorsese

La notte del prossimo 2 marzo sapremo chi l’avrà spuntata tra i nove film in corsa per l’Oscar. The...
Snowpiercer
A casa
Snowpiercer
di Bong Joon-ho

Produzione Corea del Sud, USA e Francia, per un film di fantascienza che rischia di diventare un...

 

 

 
 

© 2020 w2m.it - realizzazione tecnica: E.R.WEB - s.r.l. | Privacy Policy | Cookie Policy