Deprecated: Function ereg_replace() is deprecated in /home/.sites/90/site11/web/libs/func_kda.inc.php on line 168 Recensione di Fast & Furious 5 - Justin Lin - W2M
W2M - Home Page
W2N Welcome to the News
W2N Welcome to the News INHUMANE RESOURCES di Michele Pastrello
W2N Welcome to the News Maria Grazia Cucinotta e Graziano Debellini per la rinascita di L'Aquila
W2N Welcome to the News ULTRACORPO, il nuovo corto di Michele Pastrello
W2M Newsletter
W2M Newsletter
Iscriviti

W4M Written for the Movies
Quante volte ti è capitato di leggere un libro e augurarti che ne venisse fatto subito un film?
W4M trasforma il tuo libro in un film!
Breaking News
Breaking News
Autore:
Frank Schatzing
Anno:
2014
Archivio W4M's
Segnala il tuo W4M

M4M Music for the Movies
Kill Bill Vol. 1
Kill Bill Vol. 1
Archivio M4M's
Segnala il tuo M4M

W2M Trivia
Una volta ho chiesto ad un editore quali fossero gli scritti meglio pagati. Mi ha risposto: le richieste di riscatto.
INDOVINA IL FILM INFO



 
 
AT HOME | Scheda Film


Fast & Furious 5Fast & Furious 5
di Justin Lin (2011)

Era l’ormai lontano 2001 quando sugli schermi di tutto il mondo uno sconosciuto Vin Diesel contribuiva a far incassare migliaia e migliaia di dollari ai produttori che avevano creduto nel successo di un film basato su bolidi, inseguimenti folli ed esposizione di pelle maschile e femminile, con una regia tipo videoclip. Dopo dieci anni, la saga di Dominic (Dom) Toretto (Vin Diesel) è arrivata alla quinta puntata che, oltre a new entry quali il wrestler Dwayne “The Rock” Johnson passato dal ring alla celluloide (presta la sua possanza a Luke Hobbs, responsabile di un gruppo speciale di agenti federali famoso per non abbandonare mai la “preda”), si caratterizza anche per una blanda ironia e una decisa virata verso la crime story. Gli altri “punti fermi” della saga, Brian O’Conner (il biondino “Mister Biutiful” Paul Walker) ex agente federale, e l’amata sorella Mia Toretto (Jordana Brewster) fanno evadere Dom dal trasporto carcerario in cui si trova e lo aspettano nelle favelas di Rio de Janeiro, per un colpo al quale hanno deciso di partecipare. Dovrebbe essere l’ultimo perché la famiglia si sta allargando, ma non tutto va secondo i piani. Le auto da “passare di mano”, celate su un treno, in realtà appartengono al “signore” della mala di Rio che, sotto una facciata buonista, controlla il cartello della droga, oltre a buona parte della polizia locale. Nell’assalto al treno muoiono alcuni agenti federali e la colpa di ciò ricade su Toretto e compagni. Ecco, quindi, che Dom, Brian e Mia devono sfuggire ai mastini dell’FBI comandati da Luke Hobbs e agli uomini del corrotto affarista. Perché questo spasmodico interesse per un’auto si domanda Dom? Potente, aggressiva, muscolosa, ma tutto questo giustifica la caccia serrata che l’organizzazione sta portando avanti? La risposta è nel contenuto di un chip scovato dai tre nel minuzioso smontaggio effettuato. Un chip che contiene tutte le indicazioni legate a uno dei più grossi malloppi: oltre 100 milioni di dollari in contanti. Dom raduna una squadra di persone di cui si fida, i migliori specialisti nel loro campo, e con loro organizza quello che – se riuscirà – permetterà a tutti di ritirarsi “dagli affari”. In un crescendo di adrenalina, di corse per sfuggire ai due gruppi inseguitori e di soluzioni al limite del fantastico, l’obiettivo finale è raggiunto. Non senza sorprese, perché non è facile incastrare Dom! Come sempre, le auto sono in scena per molta parte del film. Modelli potenti, aggressivi, belli, che “ruggiscono” e sono il sogno di tutti coloro che apprezzano questi prodotti dell’ingegno umano. Naturalmente devono essere domati, ma Dom & C sono dei maestri del genere e il grido “Qualsiasi cosa succeda, non fateli salire in macchina!” è la frase simbolo dell’intera serie. La quinta puntata è forse la migliore della saga, con buone caratterizzazioni dei personaggi, una regia convinta e ottime riprese. Consiglio: aspettare l’accensione delle luci in sala prima di lasciare la poltrona. L’ultima scena, a titoli di coda già iniziati, potrebbe preludere a una sesta puntata…

GIUDIZIO: WW