Deprecated: Function ereg_replace() is deprecated in /home/.sites/90/site11/web/libs/func_kda.inc.php on line 168 Recensione di Hugo Cabret - 3D - Martin Scorsese - W2M
W2M - Home Page
W2N Welcome to the News
W2N Welcome to the News INHUMANE RESOURCES di Michele Pastrello
W2N Welcome to the News Maria Grazia Cucinotta e Graziano Debellini per la rinascita di L'Aquila
W2N Welcome to the News ULTRACORPO, il nuovo corto di Michele Pastrello
W2M Newsletter
W2M Newsletter
Iscriviti

W4M Written for the Movies
Quante volte ti è capitato di leggere un libro e augurarti che ne venisse fatto subito un film?
W4M trasforma il tuo libro in un film!
Breaking News
Breaking News
Autore:
Frank Schatzing
Anno:
2014
Archivio W4M's
Segnala il tuo W4M

M4M Music for the Movies
Kill Bill Vol. 1
Kill Bill Vol. 1
Archivio M4M's
Segnala il tuo M4M

W2M Trivia
È inutile essere un artista se devi vivere come un impiegato
INDOVINA IL FILM INFO



 
 
AT HOME | Scheda Film


Hugo Cabret - 3DHugo Cabret - 3D
di Martin Scorsese (2012)

E’ il primo 3D del regista: una struggente, magica favola nella Parigi degli anni ’30 e un inno ai primi passi del cinema raccontato attraverso gli occhi di un ragazzino orfano che vive di nascosto nella stazione ferroviaria manutendendo gli orologi. Hugo (un ottimo Asa Butterfield che ha candidamente confessato essere questa la prima volta in cui davvero ha recitato, pur avendo esperienze precedenti), già orfano di madre, si ritrova a convivere con lo zio ubriacone e scansafatiche alla morte del padre (Jude Law in alcuni camei) nell’incendio del museo di cui è curatore. Da lui Hugo ha imparato ad apprezzare il cinema, i libri e a riparare i meccanismi. Trascinato dallo zio nell’alquanto raffazzonata stanza tra le strutture interne della stazione, il ragazzo porta con sé uno scrivano, automa di metallo che il padre stava tentando di riportare al funzionamento. Hugo, a poco a poco, sostituisce completamente lo zio nella manutenzione degli orologi della stazione e lo fa talmente bene che nessuno si accorge della scomparsa dell’uomo. Tra piccoli furtarelli di cibo e di oggetti meccanici per continuare la riparazione dell’automa, la vita del ragazzo prosegue fino a quando viene “beccato” dal proprietario del negozio di giocattoli e dolciumi George Méliès (un bravissimo Ben Kingsley) che gli sottrae un taccuino pieno di schizzi dell’automa. E’ per rientrare in possesso di questo taccuino che Hugo accetta di aiutare il signor Méliès a riparare giocattoli; così facendo conosce Isabelle (Chloe Moretz), sua coetanea e figlia adottiva della famiglia Méliès, ragazzina intraprendente, avventurosa, appassionata di libri e racconti. Grazie a lei, Hugo sfugge alla cattura da parte dell’intransigente gendarme della Polizia Ferroviaria (Sacha Baron Cohen, bravo a caratterizzare l’inflessibile poliziotto ferito in guerra) e del suo feroce doberman pronti ad assicurare alla giustizia chiunque sgarri, sia esso un adulto sia un povero orfanello. E sarà la curiosità di Isabelle e la voglia di trovare una risposta al disegno realizzato dall’automa finalmente riparato di Hugo a portare alla scoperta di cosa c’è davvero dietro alla figura di Méliès, un grande del cinema ai suoi inizi. Ispirato dal libro La straordinaria invenzione di Hugo Cabret di Brian Selznick, il film ha momenti di pura poesia, abbinati ad altri di malinconia e struggimento. E’ un po’ fantasy, un po’ avventura, un po’ mistero e con un 3D “vero”. Ha un aspetto educativo, quasi pedagogico, e – per questo - può interessare sia gli adulti, sia i ragazzi. Come spesso fa, Scorsese si è ritagliato un piccolo cameo: appare, infatti, nei panni di un fotografo. Curiosità: è il primo film del regista in dodici anni senza Leonardo Di Caprio. Nulla togliendo alla bravura dell’attore, il cast è perfettamente bilanciato e in parte. Un ottimo lavoro, consigliato a tutti coloro che desiderano passare 125” “magici”.

GIUDIZIO: WWW



Renata Zambelli


ARCHIVIO RECENSIONI

 
Nell'archivio delle recensioni di W2M sono ad oggi presenti 836 film.
Per effettuare una ricerca inserisci qui di seguito un titolo, un regista o una parola e trova il tuo film!
 
  Cerca il film


Puoi anche consultare l'archivio alfabetico dei titoli presenti:

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | #
 

ULTIMI INSERIMENTI
Pompei
A casa
Pompei
di Paul W.S. Anderson

Kolossal storico di produzione americana (e si vede…) che ha il suo richiamo nell’attore Kit...
Smetto quando voglio
A casa
Smetto quando voglio
di Sydney Sibilia

Esordio positivo dietro la macchina da presa di Sibilia con una commedia agrodolce che pone in...
Non buttiamoci giù
A casa
Non buttiamoci giù
di Pascal Chaumeil

Tratto dal bestseller di Nick Hornby, l’opera di Chaumeil è una commedia che pone al suo centro...
Robocop
A casa
Robocop
di José Padilha

Nel 1987 la fantasia di Paul Verhoeven creava un giustiziere impersonale, infallibile e diventato...
Divergent
A casa
Divergent
di Neil Burger

Prosegue la ricerca, quasi spasmodica, del sostituto “young adult” di Twilight e Harry Potter. Ci...
Amazing Spider-Man 2, The
A casa
Amazing Spider-Man 2, The
di Marc Webb

A due anni di distanza ecco la puntata numero due del reboot dell’Uomo Ragno. Sempre con Marc...
Noah
A casa
Noah
di Darren Aronofsky

Aronofsky è uno di quei registi che non passa inosservato; le sue opere generano commenti, aprono...
Monuments men
A casa
Monuments men
di George Clooney

George Clooney torna dietro la macchina da presa per la quinta volta portando sullo schermo la...
Wolf of Wall Street, The
A casa
Wolf of Wall Street, The
di Martin Scorsese

La notte del prossimo 2 marzo sapremo chi l’avrà spuntata tra i nove film in corsa per l’Oscar. The...
Snowpiercer
A casa
Snowpiercer
di Bong Joon-ho

Produzione Corea del Sud, USA e Francia, per un film di fantascienza che rischia di diventare un...

 

 

 
 

© 2020 w2m.it - realizzazione tecnica: E.R.WEB - s.r.l. | Privacy Policy | Cookie Policy