Deprecated: Function ereg_replace() is deprecated in /home/.sites/90/site11/web/libs/func_kda.inc.php on line 168 Recensione di Riddick - David Twohy - W2M
W2M - Home Page
W2N Welcome to the News
W2N Welcome to the News INHUMANE RESOURCES di Michele Pastrello
W2N Welcome to the News Maria Grazia Cucinotta e Graziano Debellini per la rinascita di L'Aquila
W2N Welcome to the News ULTRACORPO, il nuovo corto di Michele Pastrello
W2M Newsletter
W2M Newsletter
Iscriviti

W4M Written for the Movies
Quante volte ti è capitato di leggere un libro e augurarti che ne venisse fatto subito un film?
W4M trasforma il tuo libro in un film!
Breaking News
Breaking News
Autore:
Frank Schatzing
Anno:
2014
Archivio W4M's
Segnala il tuo W4M

M4M Music for the Movies
Kill Bill Vol. 1
Kill Bill Vol. 1
Archivio M4M's
Segnala il tuo M4M

W2M Trivia
Tappami, Levante: tappami! Se stanotte non ne trombo nemmeno una su cinque, voglio morire!
INDOVINA IL FILM INFO



 
 
AT HOME | Scheda Film


RiddickRiddick
di David Twohy (2013)

Terza volta per il furiano Richard B. Riddick, ovvero Vin Diesel, sempre con il regista delle prime due puntate. Dopo il successo di Pitch Black (2000), piaciuto anche alla critica, e l’insoddisfacente Chronicles of Riddick (2004), Diesel e Twohy hanno deciso di ritornare all’ambientazione del primo film, pur senza perdere tutti i legami con il secondo. Nell’idea di Diesel, infatti (oltre che interprete ne è anche autore), la serie era già nata come una trilogia. Troviamo, quindi, il nostro su un pianeta alieno che, ben presto, si rivelerà pieno di insidie e belve pronte a nutrirsi di lui. Ancora una volta, per salvarsi, dovrà far fronte ai pericoli e trovare risorse in un ambiente ostile. Già, perché oltre alla natura, arriveranno due squadre di cacciatori di taglie pronte a incassare quella molto sostanziosa posta sulla sua testa. Presto, però, la posta in gioco diventerà la vita di ciascuno e, per andarsene dal pianeta, bisognerà trovare strategie e alleanze nuove. La scelta di Diesel e Twohy è stata quella di girare in quattro studi canadesi ricreando tutti gli ambienti esterni del film (l’unico non ricostruito è stato il palazzo dei Furiani); decisione, questa, per la quale sono arrivate direttamente dal deserto tonnellate di sabbia! Inoltre, in epoca di tecnologia virtuale, gli animali sono stati tutti realizzati veramente da un laboratorio artigianale; un lavoro talmente perfetto da richiedere la CGI solo per le scene girate in campo lungo. Il risultato è un buon prodotto, a metà strada tra l’artigianato di lusso e la fantascienza degli ultimi anni, un film che agli amanti della serie piacerà. Come per le due precedenti puntate, pure per Riddick la produzione ha previsto un videogame dedicato, che nasce anch’esso dalla passione di Diesel per i videogiochi.

GIUDIZIO: W 1/2