Deprecated: Function ereg_replace() is deprecated in /home/.sites/90/site11/web/libs/func_kda.inc.php on line 168 Recensione di Shadowhunters – Città di ossa - Harald Zwart - W2M
W2M - Home Page
W2N Welcome to the News
W2N Welcome to the News INHUMANE RESOURCES di Michele Pastrello
W2N Welcome to the News Maria Grazia Cucinotta e Graziano Debellini per la rinascita di L'Aquila
W2N Welcome to the News ULTRACORPO, il nuovo corto di Michele Pastrello
W2M Newsletter
W2M Newsletter
Iscriviti

W4M Written for the Movies
Quante volte ti è capitato di leggere un libro e augurarti che ne venisse fatto subito un film?
W4M trasforma il tuo libro in un film!
Breaking News
Breaking News
Autore:
Frank Schatzing
Anno:
2014
Archivio W4M's
Segnala il tuo W4M

M4M Music for the Movies
Kill Bill Vol. 1
Kill Bill Vol. 1
Archivio M4M's
Segnala il tuo M4M

W2M Trivia
Quello è il duro più duro che abbia mai incontrato in vita mia. Avete visto che faccia di cuoio? Se non fosse per gli occhi sembrerebbe un mocassino!
INDOVINA IL FILM INFO



 
 
AT HOME | Scheda Film


Shadowhunters – Città di ossaShadowhunters – Città di ossa
di Harald Zwart (2013)

La filmologia d’oltreoceano prosegue la caccia al sostituto di Twilight e Harry Potter. L’ultimo arrivato (per ora) è il film tratto dal libro omonimo, primo della saga campione di incassi creata dalla scrittrice statunitense Cassandra Clare. L’autrice ha ideato una realtà in cui il genere umano (i mondani, sostituti dei babbani di potteriana memoria…) coabita, senza saperlo, con lupi mannari, vampiri, demoni e shadowhunters, questi ultimi nati proprio per dare la caccia ai demoni e tutelare, così, gli ignari umani. Clarissa (Clary) è una ragazza che vive a New York con la mamma; ha un grande amico (Simon) con il quale trascorre il tempo libero. Ed è in un locale in cui sono insieme che Clary “vede” persone e cose che lui e gli altri non vedono. Da qui in poi la sua vita cambia drasticamente. Perché Clary non è una giovane qualsiasi: è la figlia di Valentine, uno shadowhunters ribelle che sta cercando di impossessarsi della Coppa Mortale, strumento nascosto proprio dalla madre di Clary, per evitare ciò. Il tema centrale dell’opera della scrittrice è la lotta tra il bene e il male; Clary vi è trascinata non certo di sua spontanea volontà. Ma non è sola: oltre a Simon, trova aiuto in Jace, affascinante biondo e nei suoi fratelli. Come spesso succede, il film non è all’altezza del libro: meno coinvolgente e situazioni più scontate. Inoltre, gli attori scelti non sempre corrispondono all’immagine che il lettore si è fatto. Qui, Lily Collins interpreta Clary, ma non riesce a darle il giusto spessore. Jace ha le fattezze di Jamie Campbell Bower (già il vampiro Caius nella Twilight saga), forse il più indovinato tra i giovani protagonisti. Valentine, invece, ha il volto di Jonathan Rhys Meyers capace di rendere al meglio la complessa personalità dello shadowhunters malvagio. Pur non essendo un’opera memorabile, si sa già che rivedremo presto Clary & Co. Infatti, in autunno inizierà la lavorazione del secondo episodio, Città di cenere; inoltre, la Costantin Film si è aggiudicata anche i diritti della saga collegata “Le origini”…

GIUDIZIO: W 1/2