Deprecated: Function ereg_replace() is deprecated in /home/.sites/90/site11/web/libs/func_kda.inc.php on line 168 Recensione di Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo – il mare dei mostri - Thor Freudenthal - W2M
W2M - Home Page
W2N Welcome to the News
W2N Welcome to the News INHUMANE RESOURCES di Michele Pastrello
W2N Welcome to the News Maria Grazia Cucinotta e Graziano Debellini per la rinascita di L'Aquila
W2N Welcome to the News ULTRACORPO, il nuovo corto di Michele Pastrello
W2M Newsletter
W2M Newsletter
Iscriviti

W4M Written for the Movies
Quante volte ti è capitato di leggere un libro e augurarti che ne venisse fatto subito un film?
W4M trasforma il tuo libro in un film!
Breaking News
Breaking News
Autore:
Frank Schatzing
Anno:
2014
Archivio W4M's
Segnala il tuo W4M

M4M Music for the Movies
Kill Bill Vol. 1
Kill Bill Vol. 1
Archivio M4M's
Segnala il tuo M4M

W2M Trivia
Le cose che possiedi, finiscono per possederti.
INDOVINA IL FILM INFO



 
 
AT HOME | Scheda Film


Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo – il mare dei mostriPercy Jackson e gli dei dell’Olimpo – il mare dei mostri
di Thor Freudenthal (2013)

A distanza di tre anni ritornano in sala il semidio Percy e i suoi amici Annabeth e Grover. Diversi i cambiamenti della seconda puntata: dal regista che prende il posto di Chris Colombus (rimasto in veste di produttore), agli attori che impersonano il direttore del campo, Mr. D/Dioniso (ora è un irriconoscibile Stanley Tucci, bravo a caratterizzare il dio in punizione), e il centauro Chirone (al posto di Pierce Brosnan vi è Anthony Head, molto meno incisivo, quasi sottotono). Anche il cambio di regista non è positivo. Il mare dei mostri, rispetto al precedente Il ladro di fulmini risulta con poco mordente; una storia che si trascina, senza il coinvolgimento che suscita la scrittura di Rick Riordan autore della saga letteraria. Riconfermati, invece, Logan Lerman, reduce dall’ottima prova in Io sono infinito, (Percy), Alexandra Daddario (Annabeth) e Brandon T. Jackson (Grover), affiancati dalle new entry Leven Rambin (Clarisse), Douglas Smith (Tyson) e Robert Maillet (Polifemo). La barriera magica del Campo Mezzosangue, dove in teoria i semidei dovrebbero essere al sicuro, è violata da un toro meccanico ben deciso a fare tanti danni. Ciò è stato reso possibile dal fatto che il pino che protegge il Campo è stato avvelenato. Per salvarlo, bisogna recuperare il mitico Vello d’Oro, custodito nell’isola di Polifemo situata nel Mare dei Mostri (per gli umani, il Triangolo delle Bermuda...). Serve un’Impresa, assegnata da Dioniso a Clarisse. Ma Percy, Annabeth e Grover, insieme con Tyson, ciclope fratellastro di Percy, non possono rimanere estranei. E’ così che, unendo le forze, riusciranno a sconfiggere i mostri e a recuperare il prezioso Vello. Il film è disponibile in 2 e in 3D, ma la versione più costosa non offre particolari differenze e non giustifica il maggior costo del biglietto. La sensazione, infatti, è che ci sia stata la volontà di risparmiare sugli effetti speciali, limitando il numero di mostri, oggetti magici e ambienti specifici. Di conseguenza, una raccomandazione a chi ha letto e amato i libri di Riordan: considerare il film come un’opera a se stante, che ha preso sì spunto dal racconto, ma ne ha elaborato i contenuti. Altrimenti si rischia di rimanere delusi, per le tante differenze, che non depongono a favore della sceneggiatura.

GIUDIZIO: W 1/2