Deprecated: Function ereg_replace() is deprecated in /home/.sites/90/site11/web/libs/func_kda.inc.php on line 168 Recensione di Diana - Oliver Hirschbiegel - W2M
W2M - Home Page
W2N Welcome to the News
W2N Welcome to the News INHUMANE RESOURCES di Michele Pastrello
W2N Welcome to the News Maria Grazia Cucinotta e Graziano Debellini per la rinascita di L'Aquila
W2N Welcome to the News ULTRACORPO, il nuovo corto di Michele Pastrello
W2M Newsletter
W2M Newsletter
Iscriviti

W4M Written for the Movies
Quante volte ti è capitato di leggere un libro e augurarti che ne venisse fatto subito un film?
W4M trasforma il tuo libro in un film!
Breaking News
Breaking News
Autore:
Frank Schatzing
Anno:
2014
Archivio W4M's
Segnala il tuo W4M

M4M Music for the Movies
Kill Bill Vol. 1
Kill Bill Vol. 1
Archivio M4M's
Segnala il tuo M4M

W2M Trivia
Apri una parente: i fratelli caponi. Hai aperto la parente? Chiudila!
INDOVINA IL FILM INFO



 
 
IN SALA | Scheda Film


DianaDiana
di Oliver Hirschbiegel (2013)

Un risultato l’ha già ottenuto: suscitare le reazioni stizzite sia della casa reale inglese, sia del dottor Hasnat Khan che ha dichiarato come, secondo lui, il film è solo inesattezze e gossip. Portare sulla scena la storia di un’icona come è stata Diana non era semplice; tuttavia, l’opera di Hirschbiegel ha parecchie pecche e pochi pregi. A partire da Naomi Watts che non riesce a rendere la personalità della principessa. Forse anche perché l’età delle due è sensibilmente diversa: la Watts ha ben dieci anni in più e si vede... Il film racconta la storia di Diana dal momento in cui lei e il marito Carlo ammettono il fallimento del loro matrimonio e degli anni che seguono con i flash ossessivi dei paparazzi, l’ammirazione crescente delle masse, la diffidenza del palazzo reale. E’ in questo contesto che all’ospedale Royal Brompton la principessa conosce il cardiochirurgo di origine pakistana Khan (Naveen Andrews) e inizia con lui una relazione che, però, non regge alla pressione della pubblica notorietà di Diana. Secondo la sceneggiatura, per dimenticare il dolore del nuovo fallimento amoroso e, magari, scatenare la gelosia dell’ex-fidanzato, Diana accetta l’invito di Mohammed Al-Fayed di trascorrere le vacanze sul suo yatch privato dove conosce il figlio Dodi (Cas Anvar) iniziando con lui una nuova storia d’amore. Il film è un melò che non genera né commozione, né simpatia. Tutto sommato, se non fosse stato girato, non se ne sarebbe sentita la mancanza.

GIUDIZIO: W