W2M - Home Page
W2N Welcome to the News
W2N Welcome to the News INHUMANE RESOURCES di Michele Pastrello
W2N Welcome to the News Maria Grazia Cucinotta e Graziano Debellini per la rinascita di L'Aquila
W2N Welcome to the News ULTRACORPO, il nuovo corto di Michele Pastrello
W2M Newsletter
W2M Newsletter
Iscriviti

W4M Written for the Movies
Quante volte ti è capitato di leggere un libro e augurarti che ne venisse fatto subito un film?
W4M trasforma il tuo libro in un film!
Breaking News
Breaking News
Autore:
Frank Schatzing
Anno:
2014
Archivio W4M's
Segnala il tuo W4M

M4M Music for the Movies
Kill Bill Vol. 1
Kill Bill Vol. 1
Archivio M4M's
Segnala il tuo M4M

W2M Trivia
Bè, quando ha detto che nostra madre è una vecchia bagascia... Ma è la verità! Si, ma non è vecchia!
INDOVINA IL FILM INFO



 
   
 

Overunit Machine - AntropophobiaOverunit Machine - Antropophobia
(2009)

Homo homini lupus... sembra provenire dalle nebbie del passato l'allarme lanciato dai sei componenti dell'Overunit Machine, ensemble friulana giunta quest'anno alla prima pubblicazione ufficiale sotto l'egida della KillerPool. Dopo Nursery Rhymes, debutto autoprodotto nel 2005, la più promettente crossover band italiana degli ultimi tempi conferma - con questo Antropophobia - tutto il proprio talento, la rabbia e la voglia di comunicare, di gridare la verità in faccia ad un mondo bendato, imbavagliato e reso sordo. Ma il mondo che vogliono risvegliare Klown e soci non è un'entità astratta: è un mondo fatto di persone, siamo noi. Alle nostre coscienze, ai nostri cuori la band lancia il proprio monito: "Homo homini lupus!!!!". Saranno forse le atmosfere gregoriane degne de Il nome della rosa che introducono l'iniziale 10 seconds to... - conto alla rovescia sul tempo che dedichiamo per meditare sulle nostre azioni - ad avermi riportato alla mente la massima di Plauto, ripresa da Thomas Hobbes nel XVI secolo. Ma tutto l'album - a partire dal titolo - parla di paura, di pericolo in agguato, di lotta contro un unico nemico: gli "altri"... Basti ascoltare le atmosfere cupe - che a tratti riecheggiano gli Alice in Chains - di Ten seconds to... da cui emerge il grido "Uccidi, uccidi, scatena la creatura, divora i tuoi nemici!"; oppure Breath, incentrata sulla nascita e sulla folle corsa alla ricerca di un qualcosa ch'essa innesca, nella quale si sancisce che "La regola è una sola: niente regole, impugna la tua arma..."; o ancora Dust to dust, che racconta di chi s'approfitta dei più deboli senza capire che siamo tutti accomunati da un unico destino, durante la quale ci troviamo disarmati di fronte al nostro aguzzino: "I tuoi occhi privi di lacrime sono pieni del mio dolore, mentre un sorriso si disegna sul tuo volto...". Ma dunque gli O.M. sono l'ennesimo gruppo di "metallo pesante" che inneggia alla violenza come unica via d'uscita dall'omologazione imposta dalla società? La loro musica porterà qualche ragazzino ad imbracciare un AK-47 e far strage di suoi compagni di scuola? NO! Niente luoghi comuni con gli Overunit (impegnati contro la pedofilia, supporters appassionati di Amnesty International): l'odio, la paura, la violenza sono raccontati in Antropophobia come un cancro per l'umanità... basterebbe guardarsi dentro e smettere di raccontarsi bugie per cambiare le cose, per non riverberare più sugli altri i propri peggiori difetti, per non riversare più sul prossimo le colpe dei nostri fallimenti e uccidere finalmente il lupo che è in noi, per non soffrire più di... antropofobia. Recita Klown in 1000: "Talvolta sento che le mie parole non hanno senso come se parlassi una lingua che non conosco, mi guardo allo specchio ma tutto ciò che vedo è un corpo malato e senza volto, sono davvero io? 1000 volte mi chiedo perchè e 1000 volte rispondo mentendo, 1000 volte ti chiedo il perchè e 1000 volte tu sputi menzogne su di me"... Un buon disco - sebbene la qualità made in USA del sound non sembri superiore a quella made in Udine del precedente Nursery Rhymes, anzi - i cui pezzi più riusciti sono a mio avviso Dust to dust, Teethgrinder - un brano in cui, inaspettata come un fulmine a ciel sereno, emerge una chitarra acustica nella tempesta elettrica delle 7 corde - ed I know who you are, che stilla intensità, potenza e dolore in ogni nota, originale in ogni strofa interpretata da un Klown che sembra sdoppiare, triplicare la propria voce come se non fosse lui solo di fronte al microfono. Menzione particolare ritengo meriti Ghosts, un pezzo melodico sicuramente inusuale per un gruppo abituato a frequentare i limiti più estremi del crossover, ma che rivela una volta di più il valore compositivo della band e, in questo caso, dell'axeman Luca Agostini. ATTENTI AL LUPO!

GIUDIZIO: WW 1/2

Il piccolo passo fatto verso il grande pubblico, in termini di sound del gruppo, grazie a sonorità un filo più morbide può portare questi sei ragazzi dai locali dell'underground friulano ai palazzetti europei, americani e giapponesi: oltre all'impegno della KillerPool sarebbe di grande aiuto finire in una colonna sonora di un film in stile Constantine, per il quale l'O.M. sound sarebbe per-fet-to!!!


Filippo Nembrini



ARCHIVIO M4M

 
Nell'archivio delle recensioni di M4M sono ad oggi presenti 123 colonne sonore.
Per effettuare una ricerca inserisci qui di seguito un titolo, un film o una parola e trova la tua colonna sonora!
 
  Cerca il film



Puoi anche consultare l'archivio alfabetico dei titoli presenti:

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | #
 

ULTIMI INSERIMENTI
Kill Bill Vol. 1
Kill Bill Vol. 1
Atmosfere orientaleggianti e malinconiche. Ecco il primo frame che viene in mente ascoltando questa...
AA.VV. - Rocky horror picture show, The
AA.VV. - Rocky horror picture show, The
Grandioso musical irriverente, esilarante, provocatorio e provocante, The Rocky horror picture show...
Temple of the dog - Temple of the dog
Temple of the dog - Temple of the dog
Ho già accennato a questo capolavoro discografico recensendo la colonna sonora di Singles - L'amore...
Vedder Eddie - Ukulele songs
Vedder Eddie - Ukulele songs
Tutti abbiamo qualche pallino, qualche passione, qualche fissa: quella di Eddie Vedder è l'ukulele....
Kings of Leon - Come around sundown
Kings of Leon - Come around sundown
Quando nel 2007 incappai casualmente in Because of the night, terzo album dei Kings of Leon, rimasi...
Skunk Anansie - Wonderlustre
Skunk Anansie - Wonderlustre
Skunk Anansie significa Skin: se qualcuno avesse avuto dei dubbi in passato, dopo lo scioglimento...
Kula Shaker - Pilgrim's progress
Kula Shaker - Pilgrim's progress
Meteore. Così potrebbero esser definiti i Kula Shaker, che dopo il boom di vendite - oltre un...
Ligabue - Arrivederci, mostro
Ligabue - Arrivederci, mostro
Cinque anni d'attesa e finalmente ecco arrivare Arrivederci, mostro!, ottavo studio album di...
Bowes & Morley - Mo's barbecue
Bowes & Morley - Mo's barbecue
Lo scorso anno, dopo due decenni di onorata carriera, i Thunder - strepitoso gruppo inglese fedele...
Fastball - Little white lies
Fastball - Little white lies
Inaspettatamente, viste le alterne fortune della band, nell'aprile 2009 esce il quinto studio album...

 

 

 
 

© 2018 w2m.it - realizzazione tecnica: E.R.WEB - s.r.l. | Privacy Policy | Cookie Policy