W2M - Home Page
W2N Welcome to the News
W2N Welcome to the News INHUMANE RESOURCES di Michele Pastrello
W2N Welcome to the News Maria Grazia Cucinotta e Graziano Debellini per la rinascita di L'Aquila
W2N Welcome to the News ULTRACORPO, il nuovo corto di Michele Pastrello
W2M Newsletter
W2M Newsletter
Iscriviti

W4M Written for the Movies
Quante volte ti è capitato di leggere un libro e augurarti che ne venisse fatto subito un film?
W4M trasforma il tuo libro in un film!
Breaking News
Breaking News
Autore:
Frank Schatzing
Anno:
2014
Archivio W4M's
Segnala il tuo W4M

M4M Music for the Movies
Kill Bill Vol. 1
Kill Bill Vol. 1
Archivio M4M's
Segnala il tuo M4M

W2M Trivia
Io credo nelle persone, però non credo nella maggioranza delle persone. Mi sa che mi troverò sempre a mio agio e d'accordo con una minoranza...
INDOVINA IL FILM INFO



 
   
 

D.A.D. - HelpyourselfishD.A.D. - Helpyourselfish
(1995)

Nei primi anni ottanta quattro ragazzi danesi un po' fuori di testa decisero di metter su un gruppo ed esibirsi nei locali di Copenhagen suonando un genere del tutto particolare: un country western rock con inevitabili, seppur lievi contaminazioni punk (che allora andava per la maggiore) condito di forte ironia, divertente, scanzonato, tanto da essere più adatto a far da colonna sonora ad un film quale Mezzogiorno e mezzo di fuoco, piuttosto che ad una pellicola interpretata dal mitico John El Grinta Wayne. Il nome del gruppo doveva in qualche modo esprimere l'originalità del progetto e i nostri fantastici quattro ne scelsero uno, Disneyland After Dark, che non poteva passare inosservato. Tanto che, dopo l'uscita ed il discreto successo internazionale del loro primo LP (Call of the wild), la Disney fece loro causa, inutile dirlo, vincendola. Ecco allora che la band si dovette ripresentare con un nuovo naming, furbescamente contratto ad una sigla dell'originale: D.A.D. Dopo un lavoro passato in sordina (D.A.D. draws a circle), arrivò la meritata fortuna grazie all'enorme successo dei due album successivi (No fuel left for the pilgrims, da cui fu tratta la super hit Sleeping my day away, e Riskin' it all, lanciato dalla splendida ballad Laugh 'n' a 1/2), caratterizzati da un sound modificato, molto più southern rock con chitarre molto calde ed atmosfere da post glam rock (che tradotto sta a indicare quell'ondata di svolta che vide protagonisti assoluti dei primi anni 90 gruppi quali Poison e Cinderella). Dopo quattro anni di silenzio un nuovo album, questo Helpyourselfish, con un'ulteriore evoluzione - stavolta forse troppo drastica - del sound che aveva dato successo al gruppo; forse per il debordare del fenomeno Metallica con il black album, forse per la loro presenza in tour negli Stati Uniti e la probabile frequentazione con il connazionale Lars Ulrich, fatto sta che la sinfonia cambia, diventando più dura, a tratti ostica e molto meno easy listening, ma pur sempre molto apprezzabile. Le calde, morbide note delle chitarre del passato si trasformano in riff più asciutti, graffianti, nervosi, duri, facendo da contraltare alla voce roca ma intensa del cantante Jesper Binzer come nella opening track Reconstrucdead o nella più melodica Written in water. Un leggero balzo al passato i D.A.D. lo compiono con la canzone che dà il titolo all'album, Helpyourselfish, in cui ritroviamo anche i cori costanti che accompagnano il ritornello per tutta la sua durata, e nella splendida Unowned, un lentone sofferto e pieno di sentimento. La bellissima Candid riprende atmosfere arrabbiate, con cambi di ritmo improvvisi, all'apparenza non amalgamati, ma è forse la più riuscita espessione di quello che il gruppo aveva intenzione di fare con questo album dalle atmosfere nere (fin dalla confezione, tutta in plastica nera lucida). Tutta targata Disneyland dopo le tenebre una delle mie canzoni preferite dell'album: Prayin' to a God. Ma la vera gemma del disco, anche nel testo, è la gridata Naked (but still stripping)... grandi capacità vocali, ottima cattiveria musicale senza dover raggiungere i ritmi sincopati dell'heavy metal... Il lato oscuro di Topolino!

GIUDIZIO: WW

Perfetta colonna sonora di una pellicola fantasy noir come Constantine, a questo disco è seguito un album che ha riportato i D.A.D. a sonorità più morbide, da avere perchè il suo titolo riflette l'effetto che fa all'ascoltatore: Simpatico.


Filippo Nembrini



ARCHIVIO M4M

 
Nell'archivio delle recensioni di M4M sono ad oggi presenti 123 colonne sonore.
Per effettuare una ricerca inserisci qui di seguito un titolo, un film o una parola e trova la tua colonna sonora!
 
  Cerca il film



Puoi anche consultare l'archivio alfabetico dei titoli presenti:

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | #
 

ULTIMI INSERIMENTI
Kill Bill Vol. 1
Kill Bill Vol. 1
Atmosfere orientaleggianti e malinconiche. Ecco il primo frame che viene in mente ascoltando questa...
AA.VV. - Rocky horror picture show, The
AA.VV. - Rocky horror picture show, The
Grandioso musical irriverente, esilarante, provocatorio e provocante, The Rocky horror picture show...
Temple of the dog - Temple of the dog
Temple of the dog - Temple of the dog
Ho già accennato a questo capolavoro discografico recensendo la colonna sonora di Singles - L'amore...
Vedder Eddie - Ukulele songs
Vedder Eddie - Ukulele songs
Tutti abbiamo qualche pallino, qualche passione, qualche fissa: quella di Eddie Vedder è l'ukulele....
Kings of Leon - Come around sundown
Kings of Leon - Come around sundown
Quando nel 2007 incappai casualmente in Because of the night, terzo album dei Kings of Leon, rimasi...
Skunk Anansie - Wonderlustre
Skunk Anansie - Wonderlustre
Skunk Anansie significa Skin: se qualcuno avesse avuto dei dubbi in passato, dopo lo scioglimento...
Kula Shaker - Pilgrim's progress
Kula Shaker - Pilgrim's progress
Meteore. Così potrebbero esser definiti i Kula Shaker, che dopo il boom di vendite - oltre un...
Ligabue - Arrivederci, mostro
Ligabue - Arrivederci, mostro
Cinque anni d'attesa e finalmente ecco arrivare Arrivederci, mostro!, ottavo studio album di...
Bowes & Morley - Mo's barbecue
Bowes & Morley - Mo's barbecue
Lo scorso anno, dopo due decenni di onorata carriera, i Thunder - strepitoso gruppo inglese fedele...
Fastball - Little white lies
Fastball - Little white lies
Inaspettatamente, viste le alterne fortune della band, nell'aprile 2009 esce il quinto studio album...

 

 

 
 

© 2018 w2m.it - realizzazione tecnica: E.R.WEB - s.r.l. | Privacy Policy | Cookie Policy