W2M - Home Page
W2N Welcome to the News
W2N Welcome to the News INHUMANE RESOURCES di Michele Pastrello
W2N Welcome to the News Maria Grazia Cucinotta e Graziano Debellini per la rinascita di L'Aquila
W2N Welcome to the News ULTRACORPO, il nuovo corto di Michele Pastrello
W2M Newsletter
W2M Newsletter
Iscriviti

W4M Written for the Movies
Quante volte ti è capitato di leggere un libro e augurarti che ne venisse fatto subito un film?
W4M trasforma il tuo libro in un film!
Breaking News
Breaking News
Autore:
Frank Schatzing
Anno:
2014
Archivio W4M's
Segnala il tuo W4M

M4M Music for the Movies
Kill Bill Vol. 1
Kill Bill Vol. 1
Archivio M4M's
Segnala il tuo M4M

W2M Trivia
Accusare un uomo di omicidio quaggiù era come fare contravvenzioni per eccesso di velocità alla 500 Miglia di Indianapolis.
INDOVINA IL FILM INFO



 
   
 

Satchel - The familySatchel - The family
(1996)

Avevo acquistato questo disco dopo essermi innamorato del precedente EDC, ma dopo un paio di ascolti distratti lo avevo accantonato in quanto troppo lento, troppo melodico: avevo sete di musica più strillata, più gridata, più cattiva. A distanza di qualche anno l'ho ripreso in mano, l'ho infilato nel lettore e... sorpresa: si tratta di un bellissimo album, altro che!!! Shawn Smith, prolifico artista con all'attivo un numero impressionante di progetti (dai Brad ai Pidgeonhead, dai The twilight singers fino a questi Satchel), dà qui il meglio di sè, sia come piano man sia come cantante. The Family è un lavoro intenso, intimo, che segue il filo conduttore dei pensieri di chiunque sfogli un album di fotografie di famiglia: si parte con la melodia dolcissima ma malinconica e dal testo crudo ma assolutamente lucido di Isn't that right, per ritrovare subito l'allegria nella fiaba di Without love, un pop rock che sa di feste adolescenziali, di sabati pomeriggio e di prime cotte. La chitarra è ruvida e sottolinea la bella tonalità della voce di Shawn Smith, a metà strada tra il cantante dei Maroon Five ed un Stevie Wonder un po' giù di corde: splendido questo abbinamento in Not too late, che - incredibile ma vero - a tratti sa un po' anche di Battisti. Il viaggio nella memoria continua il suo corso con le atmosfere invernali, che sanno d'immagini in bianco e nero ingiallite agli angoli di Criminal Justice; il disgelo arriva come un soffio d'aria fresca con Breath deep per aprire poi il sipario su uno splendente mattino di prima estate con la passeggiata mano nella mano di Time "O" the year, magnifica nella sua semplicità. Il quadro stagionale viene idealmente chiuso da For so long, in cui le note del piano sembrano accompagnare l'ondeggiante caduta delle foglie secche dai rami alla terra umida che le attende laggiù. A questo punto si rimane totalmente spiazzati da un brano, Some more trouble, che sa di lite furibonda tra coniugi, un pezzo cacofonico, assordante, tempestoso...certamente il meno riuscito dell'album. Si torna nei ranghi con la bellissima Tomorrow, un pezzo che sembra sussurrato all'orecchio dell'amata al risveglio dopo una lunga notte di passione, quando l'animale che è in noi si è placato e rimane solo la grande dolcezza dell'essere innamorati. L'album fotografico si chiude e l'eco di tutti quei ricordi si fonde con il falsetto di Roll on, che virtualmente fa da chiusa a The family... dico virtualmente perchè esiste un'undicesima traccia, una hidden track,  che in realtà altro non è che un solo di pianoforte (se non sbaglio sulle note proprio di Roll on) lontano, etereo, perso da qualche parte nella memoria... Bello, questo disco, sicuramente merita almeno un ascolto attento. Istantanee in musica!

GIUDIZIO: WW 1/2

Ideale colonna sonora di una saga familiare, una pellicola a base di ricordi e sentimenti quale quella raccontata in Fiori d'acciaio o in Pomodori verdi fritti alla fermata del treno...


Filippo Nembrini



ARCHIVIO M4M

 
Nell'archivio delle recensioni di M4M sono ad oggi presenti 123 colonne sonore.
Per effettuare una ricerca inserisci qui di seguito un titolo, un film o una parola e trova la tua colonna sonora!
 
  Cerca il film



Puoi anche consultare l'archivio alfabetico dei titoli presenti:

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | #
 

ULTIMI INSERIMENTI
Kill Bill Vol. 1
Kill Bill Vol. 1
Atmosfere orientaleggianti e malinconiche. Ecco il primo frame che viene in mente ascoltando questa...
AA.VV. - Rocky horror picture show, The
AA.VV. - Rocky horror picture show, The
Grandioso musical irriverente, esilarante, provocatorio e provocante, The Rocky horror picture show...
Temple of the dog - Temple of the dog
Temple of the dog - Temple of the dog
Ho già accennato a questo capolavoro discografico recensendo la colonna sonora di Singles - L'amore...
Vedder Eddie - Ukulele songs
Vedder Eddie - Ukulele songs
Tutti abbiamo qualche pallino, qualche passione, qualche fissa: quella di Eddie Vedder è l'ukulele....
Kings of Leon - Come around sundown
Kings of Leon - Come around sundown
Quando nel 2007 incappai casualmente in Because of the night, terzo album dei Kings of Leon, rimasi...
Skunk Anansie - Wonderlustre
Skunk Anansie - Wonderlustre
Skunk Anansie significa Skin: se qualcuno avesse avuto dei dubbi in passato, dopo lo scioglimento...
Kula Shaker - Pilgrim's progress
Kula Shaker - Pilgrim's progress
Meteore. Così potrebbero esser definiti i Kula Shaker, che dopo il boom di vendite - oltre un...
Ligabue - Arrivederci, mostro
Ligabue - Arrivederci, mostro
Cinque anni d'attesa e finalmente ecco arrivare Arrivederci, mostro!, ottavo studio album di...
Bowes & Morley - Mo's barbecue
Bowes & Morley - Mo's barbecue
Lo scorso anno, dopo due decenni di onorata carriera, i Thunder - strepitoso gruppo inglese fedele...
Fastball - Little white lies
Fastball - Little white lies
Inaspettatamente, viste le alterne fortune della band, nell'aprile 2009 esce il quinto studio album...

 

 

 
 

© 2018 w2m.it - realizzazione tecnica: E.R.WEB - s.r.l. | Privacy Policy | Cookie Policy