W2M - Home Page
W2N Welcome to the News
W2N Welcome to the News INHUMANE RESOURCES di Michele Pastrello
W2N Welcome to the News Maria Grazia Cucinotta e Graziano Debellini per la rinascita di L'Aquila
W2N Welcome to the News ULTRACORPO, il nuovo corto di Michele Pastrello
W2M Newsletter
W2M Newsletter
Iscriviti

W4M Written for the Movies
Quante volte ti è capitato di leggere un libro e augurarti che ne venisse fatto subito un film?
W4M trasforma il tuo libro in un film!
Breaking News
Breaking News
Autore:
Frank Schatzing
Anno:
2014
Archivio W4M's
Segnala il tuo W4M

M4M Music for the Movies
Kill Bill Vol. 1
Kill Bill Vol. 1
Archivio M4M's
Segnala il tuo M4M

W2M Trivia
Ho visto cose che voi umani non potreste immaginare... Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione. E ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser...
INDOVINA IL FILM INFO



 
   
 

Tesla - Five man acoustical jamTesla - Five man acoustical jam
(1990)

Nel 1989 MTV ospitò nei propri studi per un concerto solo acustico Steve Ray Vaughn: una cosa del tutto inedita, voluta dal cantante. Proprio in quell'anno usciva il secondo album dei Tesla - The great radio controversy - che confermava l'enorme successo del debut Mechanical resonance, lanciando nel gotha dell'hard rock melodico l'ennesimo quintetto di capelloni californiani. La formula segreta della loro musica stava,a mio parere, nella voce roca ed accattivante del segaligno Jeff Keith ed in una miscela magistrale di pezzi cattivelli e lenti strepitosi, il tutto condito da un ottimo songwriting. Fatto sta che per una tappa del loro tour del 1990 - quella tenutasi al Trocadero Club di Philadelphia il 2 luglio di quell'anno - decisero di punto in bianco di tenere un'intera session del concerto con le sole chitarre acustiche. Il tecnico audio registrò il tutto a puro uso e consumo della band, ma come spesso accade il tam tam del pubblico portò ad un tale numero di richieste di un disco della jam session che la Geffen decise di darlo alle stampe: in men che non si dica divenne disco di platino. Sull'onda di questo enorme successo MTV fiutò forte profumo di dollari e diede la stura al filone dei dischi live MTV Unplugged (i platinati "senza spina" tra i quali consiglio vivamente quelli di Kiss, Nirvana ed Alice in chains). Ma veniamo alla musica: Five man acoustical jam contiene ben 14 tracce per un totale di quasi settanta minuti. I cinque ragazzi che si ispirano a Nikola Tesla (bistrattato scienziato croato che alla fine dell'ottocento pose le basi per invenzioni quali radio e radar, per poi cadere nel dimenticatoio) inanellano con sapienza brani della loro prima produzione e cover di enorme successo in un clima di festa ed allegria: si parte con la bellissima versione morbida della cattiva Comin' atcha live in medley con la super hit dei Grateful Dead intitolata Truckin'... un originalissimo mix che già fornisce un'idea dello stampo di quest'album. Si procede con due straordinari classici della band: Heaven's trail (no way out) e la romanticissima The way it is scaldano il pubblico del Trocadero e noi che ascoltiamo, per introdurci alla seconda cover, nientepopòdimenoche We can work it out dei Beatles... splendida! A seguire un'altra cover, questa volta della meno conosciuta Five men electrical band: Signs è un pezzo che fin dal primo ascolto non vi darà tregua, che vi resterà nel cuore, per potreste sentire continuamente senza stancarvi mai. Torniamo poi nell'universo Tesla con  tre capolavori assoluti del gruppo: preparate i kleenex e attaccatevi al cardiofrequenzimetro perchè l'ascolto di Gettin' better, Before my eyes e Paradise vi provocherà ondate di emozioni da vendere!!! Lodi segue immediatamente questo terzetto micidiale per stendervi definitivamente: un pezzo del repertorio dei Creedence Clearwater Revival che non conoscevo, ma che è davvero una bomba! Ancora cover con Mother's little helper dei Rolling Stones, che una volta di più dimostra la fortissima capacità di personalizzare canzoni altrui di questo ottimo gruppo. Punta di diamante del disco è però certamente l'accoppiata Modern day cowboy e Love song (insieme alla straordinaria Paradise le mie track preferite di tutta la produzione dell band): è tutto perfetto in questo quarto d'ora. L'album si chiude con due simpatiche jam (improvvisazioni) cantate dal chitarrista Tommy Skeoch, rispettivamente il country blues goliardico Tommy's down home e la simpatica Down fo' boogie. Che dire? Questo è un disco da avere, da ascoltare e riascoltare... semplicemente imperdibile. Le sue atmosfere on the road, da romantici cowboy metropolitani, lo rendono perfetto per una pellicola come il controverso Brokeback Mountain di Ang Lee, Leone d'Oro per il miglior film all'ultimo Festival di Venezia. Rosa senza spina.

GIUDIZIO: WWW

Dopo aver prodotto altri due bellissimi album (il bel Psychotic supper e l'ottimo Bust a nut) si sciolgono per una dipendenza ai tranquillanti di Tommy Skeoch. Nel 2004 l'album di reunion, il buon Into the now: BENTORNATI!


Filippo Nembrini



ARCHIVIO M4M

 
Nell'archivio delle recensioni di M4M sono ad oggi presenti 123 colonne sonore.
Per effettuare una ricerca inserisci qui di seguito un titolo, un film o una parola e trova la tua colonna sonora!
 
  Cerca il film



Puoi anche consultare l'archivio alfabetico dei titoli presenti:

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | #
 

ULTIMI INSERIMENTI
Kill Bill Vol. 1
Kill Bill Vol. 1
Atmosfere orientaleggianti e malinconiche. Ecco il primo frame che viene in mente ascoltando questa...
AA.VV. - Rocky horror picture show, The
AA.VV. - Rocky horror picture show, The
Grandioso musical irriverente, esilarante, provocatorio e provocante, The Rocky horror picture show...
Temple of the dog - Temple of the dog
Temple of the dog - Temple of the dog
Ho già accennato a questo capolavoro discografico recensendo la colonna sonora di Singles - L'amore...
Vedder Eddie - Ukulele songs
Vedder Eddie - Ukulele songs
Tutti abbiamo qualche pallino, qualche passione, qualche fissa: quella di Eddie Vedder è l'ukulele....
Kings of Leon - Come around sundown
Kings of Leon - Come around sundown
Quando nel 2007 incappai casualmente in Because of the night, terzo album dei Kings of Leon, rimasi...
Skunk Anansie - Wonderlustre
Skunk Anansie - Wonderlustre
Skunk Anansie significa Skin: se qualcuno avesse avuto dei dubbi in passato, dopo lo scioglimento...
Kula Shaker - Pilgrim's progress
Kula Shaker - Pilgrim's progress
Meteore. Così potrebbero esser definiti i Kula Shaker, che dopo il boom di vendite - oltre un...
Ligabue - Arrivederci, mostro
Ligabue - Arrivederci, mostro
Cinque anni d'attesa e finalmente ecco arrivare Arrivederci, mostro!, ottavo studio album di...
Bowes & Morley - Mo's barbecue
Bowes & Morley - Mo's barbecue
Lo scorso anno, dopo due decenni di onorata carriera, i Thunder - strepitoso gruppo inglese fedele...
Fastball - Little white lies
Fastball - Little white lies
Inaspettatamente, viste le alterne fortune della band, nell'aprile 2009 esce il quinto studio album...

 

 

 
 

© 2018 w2m.it - realizzazione tecnica: E.R.WEB - s.r.l. | Privacy Policy | Cookie Policy